Riprendersi il tempo che serve – Pancake integrali con miele al profumo di limone

Quest’anno è iniziato con il piede giusto, sento che riusciremo a mettere a terra diversi punti e obiettivi che ci siamo dati a inizio gennaio.

Non è sempre facile conciliare tutti i vari aspetti della vita, gli incastri diventano sempre più complessi con gli impegni moltiplicati per quattro, gli ambiti più variegati fra scuola, sport e amicizie, famiglia e gite da pianificare e da organizzare.

Dal primo giorno di questo 2019 abbiamo un’agendina e ogni sera facciamo un piccolo esercizio per fermare questo tempo che sembra passare sempre così veloce, è un momento di riflessione sulla giornata trascorsa, lo facciamo tutti insieme anche se è Vicky che lo compila e propone per prima quello da scrivere.

  • Una cosa bella di cui essere grati del giorno trascorso
  • Una cosa negativa su cui porre attenzione per migliorarsi

Pochi minuti per una riflessione, un bilancio di quanto fatto e l’allenamento mentale sul trovare sempre una cosa bella anche nelle giornate più difficili.

Abituarsi a ritagliarsi un attimo è molto importante per ricaricare le batterie, ad esempio dopo la scuola, quando si arriva a casa, abbiamo alcuni piccoli rituali per staccare la spina:

  • Togliersi le scarpe, mettersi qualcosa di caldo e comodo
  • Lavarsi le mani
  • Sistemare e pianificare le attività da svolgere nel pomeriggio
  • Prendersi una pausa con una merenda che coccoli e che rigeneri

Ci piace preparare i pancake perché sono veloci da realizzare e talmente semplici che ormai Vicky riesce a portare a termine tutto da sola, si prepara gli ingredienti sul tavolo e inizia con il suo consueto entusiasmo a mescolare per ottenere la pastella perfetta.

Pancake integrali con miele al profumo di limone

Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: qualche minuto

Per 4 persone

Ingredienti

100 g di farina integrale
50 g di farina 0
due cucchiaini di zucchero di canna
un cucchiaino di miele
mezzo cucchiaino di sale
mezzo cucchiaino di lievito
una punta di bicarbonato
scorza di limone biologico
un uovo
200 ml di latte
30 g di burro + 10 g per la padella

Per guarnire

Zucchero a velo
Marmellata di agrumi o a piacere

Preparazione

Preparate in una ciotola gli ingredienti secchi: le farine, lo zucchero di canna, il lievito, il sale, il bicarbonato e la scorza di limone grattugiata.

In una seconda ciotola sbattete l’uovo con il latte e il miele.

Sciogliete a bagnomaria il burro e lasciatelo intiepidire prima di aggiungerlo alla ciotola con uovo e latte.

Unite gli ingredienti liquidi a quelli secchi, mescolando con vigore, senza lavorare troppo.

Ungete con poco burro una padella antiaderente, scaldatela e con un piccolo mestolo versate il composto per creare il pancake.

Lasciate cuocere un paio di minuti a fiamma moderata fino a che non si formeranno in superficie delle piccole bolle, a questo punto girate il pancake e proseguite la cottura sull’altro lato.

Appoggiate il pancake su un piatto ricoperto di carta da cucina e proseguite fino a che non avrete terminato la pastella.

Servite i pancake dopo averli spolverizzati con lo zucchero a velo e accompagnateli con marmellata a vostro piacimento.

Nel mentre che la piccola Nina prepara le tovagliette io prendo le tazze e verso SanThè al limone direttamente dalla bottiglietta.

La piastra è calda ed ecco che i primi pancake sono cotti. Preparo allora SanThè al limone che in questi mesi freddi amiamo consumare caldo: noi lo mettiamo in tazza direttamente nel microonde per un minuto ma si può anche scaldare sul fornello per tre minuti in un pentolino.

Il the è caldo e il suo profumo avvolgente, unito a quello dei pancake appena cotti, invade la cucina. La merenda è servita!

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione di terze parti. Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie tecnici. Per i cookie di profilazione di terze parti è invece necessario il tuo consenso esplicito. Maggiori informazioni

INFORMATIVA SUI COOKIE
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione di terze parti.
Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa estesa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie tecnici.
Per visualizzare alcuni contenuti, ad esempio i video YouTube, è necessario il tuo consenso esplicito.

Chiudi