L’IMPORTANZA DELL’IDRATAZIONE: TRUCCHI E CONSIGLI PER RICORDARSI DI BERE A CASA

Idratarsi è uno dei nostri bisogni primari: l’acqua e i suoi sali minerali sono fondamentali per regolare e depurare il nostro organismo, non potremmo sopravvivere diversamente. Eppure, quante volte ci capita di pensare “dovrei bere di più!” o di arrivare a fine giornata e renderci conto di non aver consumato abbastanza acqua?

I tanti impegni, spostamenti, orari da rispettare che rendevano le nostre giornate veloci e frenetiche, in questo periodo si sono arrestati. La vita ha assunto un andamento più lento e questo ha significato, per molte persone, cambiare totalmente il proprio stile di vita. Adattarsi a nuovi ritmi significa anche sviluppare nuove abitudini: perché non approfittarne per abituarsi e bere più acqua?

Bere regolarmente è importante non solo per la nostra salute fisica, ma anche per il nostro cervello. Non bisognerebbe mai dimenticarsi di bere una giusta quantità d’acqua ogni giorno, per mantenere il nostro corpo e la nostra mente sani e attivi.

Infatti, se in media il corpo umano è costituito per il 60% d’acqua, con valori che variano in base all’età e al genere dell’individuo, il cervello ne contiene una percentuale ancora maggiore: in media intorno al 75%, fino ad arrivare anche all’85%. Il corpo dei bambini, inoltre, contiene in proporzione più acqua di quello di una persona adulta e per loro è ancora più importante imparare fin da piccoli a “bere bene”.

RICORDARSI DI BERE GRAZIE ALLA ROUTINE

Sentite il bisogno di mantenere mente e corpo svegli e performanti ogni giorno, anche se siete a casa? Cominciate dal ricordarvi di bere di più! Se proprio non vi entra in testa, niente paura. Si può far ricorso ad alcuni piccoli ma geniali stratagemmi. Per i più smemorati, esistono anche diverse applicazioni per smartphone per ricordarsi di bere attraverso le notifiche.

Se invece preferiamo non fare uso di tecnologia, per sviluppare questa buona abitudine possiamo semplicemente cominciare ad associare il gesto di bere alle azioni della vita quotidiana, come alzarsi dal letto, lavorare, studiare o andare in bagno.

Ecco allora sei idee per bere più spesso e senza sforzo:

  1. Appena alzati: bere un bicchiere d’acqua, o ancor meglio due, appena svegli è una delle abitudini più salutari del mattino. Per non scordarvi, vi basterà tenere sempre una bottiglia piena e un bicchiere sul comodino o in un punto vicino a voi. Sarà la semplice vista di questi due elementi al mattino a ricordarvi cosa fare.

  1. In casa: quando vi spostate da una stanza all’altra della casa, portare una bottiglia d’acqua sempre con voi vi permetterà di non scordarvi di bere. Un metodo ancora più pratico è quello di tenere una bottiglia d’acqua in ogni stanza, appoggiata in un punto strategico. Per esempio potete utilizzare le bottigliette di Acqua Sant’Anna da 0,5 litri, che sono comode e occupano poco spazio.
  2. Sul piano di lavoro: come già detto, il cervello contiene una quantità altissima di acqua, quindi perché non tenerla a portata di mano quando si lavora o studia? Tenete sempre una bottiglia sulla vostra postazione di smart working o di studio, e ad ogni pausa potrete berne un po’. L’idratazione favorirà la concentrazione, aumenterà la vostra produttività e avrà addirittura effetti positivi sulla vostra memoria a breve termine.

  1. Dopo ogni pausa alla toilette: prendete l’abitudine di bere un bicchiere d’acqua anche dopo esservi recati in bagno; può sembrare bizzarra come abitudine ma vi aiuterà a compensare immediatamente la perdita di liquidi nel corpo.
  2. Prima dei pasti: è ormai constatato che bere durante il pasto non blocca la digestione. Infatti, se non si ingeriscono quantità di acqua tali da diluire i succhi gastrici (sarà sufficiente limitarsi a bere quanto necessario per placare lo stimolo della sete), l’acqua ha addirittura un effetto benefico perché aiuta il corpo ad ammorbidire il cibo ingerito, facilitando il processo di digestione. Se però avete paura di sentirvi appesantiti o gonfi bevendo durante i pasti, provate a bere un bel bicchiere d’acqua appena vi sedete a tavola, prima di cominciare il pasto.
  3. Dopo l’attività fisica: la permanenza in casa non deve necessariamente renderci più sedentari. Anche se andare in palestra o a correre in questo momento non è possibile, ci sono molti esercizi e discipline che potete praticare in casa per mantenervi in forma. Bastano 20 – 30 minuti di esercizio fisico al giorno per vederne gli effetti benefici sul corpo e sull’umore. L’importante è ricordarsi, dopo ogni sessione, di reidratarsi. In un’ora di esercizio il corpo può arrivare a perdere fino a un litro di liquidi, quindi tenete una bottiglia pronta ad aspettarvi!

ALTRI SEMPLICI ACCORGIMENTI

Occhio ai litri! Se il vostro obiettivo è bere due litri d’acqua al giorno, contate quante bottiglie avete svuotato durante la giornata. Basta conoscere la loro capienza per capire quanto avete bevuto e quanta acqua dovete ancora assumere. Essere consapevoli di quanto si ha bevuto aiuta a rendersi conto dei progressi fatti.

Una bottiglietta bella e facile da impugnare come le Baby Bottle Sant’Anna può aiutare anche i più piccini a ricordarsi di bere. Per i bambini, infatti, è ancora più importante imparare subito a bere la giusta quantità di acqua durante la giornata. Anche in casa non dovrebbe mai mancare una bottiglietta su misura per loro!

LA VIRTÙ STA NEL MEZZO

Attenzione! Ricordarsi di bere frequentemente non vuol dire esagerare con le quantità. Ogni persona dovrebbe assicurarsi di bere almeno 1,5 o due litri di acqua al giorno. Ma questa quantità aumenta e cambia a seconda di diversi fattori, come condizioni climatiche, alimentazione e attività fisica.

Arrivati alla sera, se non avete bevuto abbastanza durante il giorno, non esagerate prima di andare a dormire. Lo stimolo di andare in bagno potrebbe influire sul vostro riposo. Quindi meglio bere solo un bicchiere e impegnarsi a essere più virtuosi il giorno dopo.

Tutto chiaro? Approfittate di queste giornate casalinghe, cercando di associare l’acqua ai gesti di tutti i giorni. All’inizio può non essere semplice, ma con un po’ di buona volontà diventeranno gesti quotidiani. E vedrete che le buone abitudini resteranno, anche quando torneremo alla normale routine!

  • Lascia un commento

    Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione di terze parti. Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie tecnici. Per i cookie di profilazione di terze parti è invece necessario il tuo consenso esplicito. Maggiori informazioni

    INFORMATIVA SUI COOKIE
    Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione di terze parti.
    Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa estesa.
    Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie tecnici.
    Per visualizzare alcuni contenuti, ad esempio i video YouTube, è necessario il tuo consenso esplicito.

    Chiudi