Il the, un mondo oltre la bevanda

Il the è la seconda bevanda più diffusa al mondo dopo l’acqua. Viene consumata seguendo tradizioni e abitudini che cambiano da paese a paese, ma quello che accomuna tutti i popoli è l’utilizzo alimentare del the, amato a tutte le latitudini (link articolo interno). Oggi però vogliamo raccontarvi quali sono gli altri usi del the, che riguardano ambiti come la cosmesi, il mondo veterinario, la profumeria e la pulizia della casa: tantissimi impieghi diversi per una materia prima pregiata e dalle mille risorse.

The e pulizie domestiche

Tra gli utilizzi più singolari e meno noti del the c’è quello della pulizia domestica. Per lucidare i mobili di legno, ad esempio, basta prendere uno spruzzino e riempirlo con una parte di acqua e alcuni cucchiaini di the nero freddo. Dopo aver spruzzato le superfici, passatele con un panno di cotone e torneranno a splendere. Soluzione simile per i pavimenti in legno scuro: per donare a queste superfici nuova brillantezza, mescolate in un secchio l’acqua e alcuni cucchiai di the nero, immergetevi uno strofinaccio e passatelo poi sui pavimenti. Lasciate asciugare e otterrete un pavimento perfettamente lucidato.

Un altro impiego interessante è il riciclo delle bustine di the usate: tenetene da parte alcune e lasciatele asciugare, sono delle ottime “salviette” per strofinare maniglie, porte, posate (anche d’argenteria) e superfici da cui togliere ditate e tracce di unto. Per eliminare i fastidiosi aloni da vetri e specchi potete usare invece del the nero, diluito, da passare sulle superfici con un panno morbido.

Un sistema naturale e a costo zero per eliminare i cattivi odori stagnanti nel frigorifero è inserire una bustina di the usata al suo interno, in modo che agisca da “filtro” assorbente. Provate poi a sostituire i sacchettini profumati per gli armadi e il deodorante per auto con delle bustine di the aromatizzato: risultato garantito!

Un the per Fido e Micio

State tranquilli, non vi stiamo suggerendo di servire un the con i biscotti ai vostri amici a quattro zampe. Il the infatti contiene teina, un eccitante che stimola il sistema nervoso centrale, dannoso quindi per la salute degli animali. Possiamo però impiegare in maniera utile le foglie del the usate e lasciate asciugare, disponendole nella loro cuccia come un pout-pourri: oltre ad essere un deodorante naturale, il the sarà utile per tenere lontani i parassiti dai nostri amici pelosi. E visto che abbiamo accennato alle proprietà deodoranti di questa pianta prodigiosa, sappiate che anche le lettiere di gatti e roditori possono beneficiare delle qualità del the: spargete il contenuto di alcune bustine sul fondo della lettiera e il the aiuterà a neutralizzare i cattivi odori.

In giardino

Il the è un valido alleato anche per la cura del giardino. Le bustine usate possono essere poste sul fondo dei vasi di fiori, in modo che possano trattenere l’acqua quando si procede con l’innaffiatura. Essendo ricche di vitamine e importanti sostanze minerali, le foglie possono essere sparse direttamente sul terreno come fertilizzante e acidificante, oppure possono essere utilizzate per arricchire il compost casalingo. Il consiglio in questo caso è di alternare strati di foglie secche (non malate) terra vecchia, fondi di the e eventualmente anche caffè (questi ultimi con moderazione, altrimenti acidificano troppo il compost), bucce di frutta e torsoli di mela. Il compost deve macerare per cinque o sei mesi prima di essere pronto, perciò approfittate dell’autunno e delle foglie che cadono per prepararlo, così da averlo pronto in primavera.

The e bellezza

Le bustine di the, le foglie e l’infuso possono essere usate per preparare a casa degli ottimi prodotti per la cura e la bellezza del corpo. Ecco alcuni esempi che potete realizzare facilmente anche voi:

Tonico per il viso

Mescolate alcuni cucchiai di the verde con alcune gocce di limone e, a piacere, una o due gocce del vostro olio essenziale preferito (noi consigliamo quello di rosa); applicate sul viso la mattina e la sera, prima di dormire, con un batuffolo di cotone. Il tonico ha un effetto astringente e antiossidante.

Maschera di bellezza


Le proprietà purificanti del the sono ideali per realizzare una maschera per il viso. Basta mescolare in una ciotolina tre o quattro cucchiai di the verde, un cucchiaino di miele e alcune gocce di limone; stendete la maschera sulla pelle per dieci minuti e risciacquate, otterrete un benefico effetto astringente.  

Rinforzante per i capelli

Il the verde, con le sue proprietà antiossidanti, aiuta la crescita dei capelli e aiuta a contrastare la secchezza del cuoio capelluto. Dopo il consueto shampoo, prendete un infuso di the verde, aggiungete un cucchiaio di aceto di mele e usatelo per sciacquare i capelli, che risulteranno luminosi e rinvigoriti.

Colluttorio

Preparate un colluttorio naturale mescolando un infuso di the verde con delle foglie di menta. Lasciate riposare per qualche minuto, poi eliminate la menta e usate il the per fare degli sciacqui ripetuti.

Pediluvio

Per avere un immediato sollievo ai piedi dopo una lunga camminata o una giornata di attività, provate un pediluvio con acqua calda a cui aggiungerete una tazza di the verde tiepido e due cucchiai di sale marino grosso.

Lenitivo dopo rasatura

Se volete evitare il dopobarba, potete utilizzare una bustina di the usata da passare sopra la pelle dopo la rasatura: ridurrà gli arrossamenti e l’irritazione da rasoio.

Combattere il gonfiore sotto gli occhi

Per ridurre le borse sotto gli occhi ecco un impacco tutto naturale: basta applicare per alcuni minuti delle bustine di the imbevute di acqua tiepida.

Crema per il viso al the matcha

Con il the potete anche preparare un’ottima crema per il viso, da usare due volte al giorno. Ecco gli ingredienti necessari:

  • un cucchiaio di olio di mandorla
  • un cucchiaio di olio di cocco
  • due cucchiai di the verde matcha
  • tre gocce di olio essenziale a vostra scelta come lavanda, cedro, limone
  • tre cucchiai di cera d’api naturale

Prendete gli ingredienti, mescolateli e metteteli in un pentolino. Fateli scaldare dolcemente a bagnomaria, finché non saranno completamente amalgamati. Trasferite il composto in un vasetto di vetro e conservatelo in un luogo fresco e asciutto. Applicate la crema due volte al giorno, prima di iniziare la giornata e la sera, dopo aver lavato il viso.

Foto: 1,2,3,4

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione di terze parti. Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie tecnici. Per i cookie di profilazione di terze parti è invece necessario il tuo consenso esplicito. Maggiori informazioni

INFORMATIVA SUI COOKIE
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione di terze parti.
Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa estesa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie tecnici.
Per visualizzare alcuni contenuti, ad esempio i video YouTube, è necessario il tuo consenso esplicito.

Chiudi