Arriva la primavera! Involtini primavera al forno con verdure e salsa allo zenzero

Magliette a righe, scarpe bianche e una coperta!

Ecco cosa ci evoca l’arrivo della primavera.

Quell’aria frizzantina ci stuzzica la voglia di uscire, di esplorare e di vivere le giornate intensamente. Lasciati alle spalle i giorni invernali con i maglioni e la voglia di rifugio fra le mura domestiche, sta per iniziare la stagione della rinascita!

La natura è la prima a regalarci questo ritorno di energia: quando le cime degli alberi iniziano ad assumere leggere sfumature di verde, quando nei prati fanno capolino le primule o le timide margherite o quando, aperte le finestre al mattino, si resta in ascolto dei primi concerti degli uccellini.

Sicuramente il suo arrivo non è sfuggito a nessuno: la lenta progressione della luce nelle giornate è il primo aspetto che viene percepito e dona immediata sensazione di più tempo a propria disposizione.

Il pomeriggio si dilata, viene voglia di fare più movimento e spesso una passeggiata è una delle attività che maggiormente ci conciliano anche una giornata trafelata.

Questo è il nostro consiglio per rigenerare lo spirito: uscire anche solo per stare seduti su una panchina ad assaporare i raggi tiepidi del sole che riportano l’energia della vita.

Osservare i piccoli mutamenti che avvengono, come la prima farfalla in un giorno soleggiato, i prati che tornano terreni vivi, i fiori che sbucano fra le prime erbe… tutto per godersi al meglio l’arrivo dell’Equinozio di primavera, il giorno in cui la durata del dì eguaglia quella della notte, quando il sole sorgerà esattamente a Est e tramonterà esattamente ad Ovest.

Per festeggiare al meglio questo momento speciale abbiamo preparato un pranzo da gustare sotto un albero in fiore.

 

Involtini primavera al forno con verdure e salsa allo zenzero

Tempo di preparazione: 1 ora

Tempo di cottura: 15 minuti

Temperatura del forno: 180° C

 

Ingredienti

200 g di carote

100 g di zucchine

200 g di cavolo verza

100 g di cavolo viola

24 fogli di riso

Olio extravergine d’oliva

Sesamo bianco e nero

Sale

 

Preparazione

Pelate e tagliate alla julienne le carote, scaldate un cucchiaio di olio in una padella larga e lasciate soffriggere per qualche minuto.

Lavate e tagliate a striscioline le zucchine e aggiungetele nella stessa padella con un goccio di acqua e sale e lasciate cuocere con il coperchio per qualche minuto.

Nel mentre lavate e tagliate sottilmente la verza e il cavolo viola.

Appena saranno morbide, togliete dal fuoco carote e zucchine e tenete da parte.

Nella stessa padella aggiungete un cucchiaio di olio e saltate prima il cavolo verza e poi il cavolo viola. Salate le verdure al termine della cottura.

Prendete le cialde di riso e mettetele in acqua per un paio di minuti, appena si saranno ammorbidite spostatele su un canovaccio da cucina umido.

Sovrapponete due cialde e iniziate a farcirle con le verdure precedentemente preparate lasciando uno spazio sui lati.

Fate una piega coprendo il ripieno, ripiegate i bordi laterali verso l’interno sigillandone le estremità e terminate andando ad arrotolare l’involtino.

Rivestite una placca da forno con della carta forno e appoggiate gli involtini preparati.

Fate un’emulsione di olio extravergine d’oliva e acqua, spennellate gli involtini e distribuite i semi di sesamo bianchi e neri.

Infornate in forno ventilato per 15 minuti a 180° C.

 

Per la salsa allo zenzero

40 g di zenzero fresco

1 bicchiere di acqua Sant’Anna

250 ml di panna di riso

1 patata media

Sale

 

Preparazione

Pelate lo zenzero e la patata e tagliate entrambi a tocchetti.

Mettete tutto in un pentolino con acqua Sant’Anna e panna di riso, lasciate cuocere a fuoco medio per 20 minuti.

Spegnete, aggiustate di sale e frullate fino a ottenere una salsa liscia.

Dopo aver dedicato la nostra ricetta alla primavera ci dissetiamo con Acqua Sant’Anna Bio Bottle: la bottiglia biodegradabile e compostabile nel formato da 1,5 litri.

Fresca di sorgente e imbottigliata in meno di 24 ore, è una delle acque minerali naturali più alte d’Europa: proveniente da circa 2000 metri essa è incontaminata e leggera.

Per questo la scegliamo: Acqua Sant’Anna racchiude tutte le qualità che cerchiamo e con la sua inconfondibile leggerezza saprà accompagnarci, ancora una volta, verso la bella stagione!

 

Buona primavera a tutti!

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione di terze parti. Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie tecnici. Per i cookie di profilazione di terze parti è invece necessario il tuo consenso esplicito. Maggiori informazioni

INFORMATIVA SUI COOKIE
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione di terze parti.
Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa estesa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie tecnici.
Per visualizzare alcuni contenuti, ad esempio i video YouTube, è necessario il tuo consenso esplicito.

Chiudi