ARANCINO PARTY PER SOGNARE LA SICILIA

Iniziano le vacanze estive! 

Quest’anno scolastico è trascorso in modo diverso dagli altri: è stato impegnativo per tutti, per i grandi e soprattutto per i piccini, ma abbiamo imparato a ritagliarci spazi di serenità, e abituarci a convivere con una nuova normalità.

Siamo fieri di come siamo riusciti ad affrontare l’inverno, dei risultati raggiunti e dell’impegno che ognuno di noi ha messo per far sì che le cose procedessero per il meglio. 

Ora è finalmente tempo di riposo. Le vacanze che ci aspettiamo saranno quindi improntate principalmente su:

– aria aperta e passeggiate con le nostre bassotte
– libri da leggere e da ascoltare
– disegni da concludere al tramonto
– tempo per rigenerarci, immaginare e sognare ad occhi aperti

Fra le tante voglie c’è anche quella di viaggiare, di fare una vacanza tutti insieme. Il primo luogo che ci viene in mente è la nostra metà del cuore: la Sicilia, terra di origine di papà e isola che tanto amiamo.

Una delle prime ricette che ci siamo fatte spiegare dalla nonna, infatti, è stata proprio quella degli arancini: nulla fa volare la nostra immaginazione alla Trinacria quanto il primo morso dato ad un arancino caldo appena fritto.

Quando li prepariamo, ci sistemiamo in fila e suddividiamo i compiti in questo modo:

– assemblaggio riso
– passaggio in farina bianca
– passaggio nell’uovo
– rotolata nel pangrattato
– ultimo tuffo nell’olio già caldo 

L’importante è avere già pronti tutti gli ingredienti di partenza, poi il resto è solo divertimento, un arancino dopo l’altro, sorseggiando con piacere tutti insieme SanThè alla pesca in tutta la sua freschezza!

ARANCINI CLASSICI AL RAGÙ E ARANCINI AL BURRO

Tempo di preparazione: 2 ore
Tempo di cottura: cottura di tutti gli ingredienti + 8-10 minuti per arancino

Ingredienti per 15 arancini di media grandezza

1 kg di riso per risotti o supplì
1 bustina di zafferano
100 gr di burro
50 gr di parmigiano grattugiato
50 gr di pecorino grattugiato
2 uova

Per il ripieno di ragù:
300 gr di macinato di vitello
100 gr di macinato di suino
100 gr di prosciutto cotto
Un barattolo di polpa di pomodoro
una cipolla media
Mezza carota
Un gambo di sedano
Piselli già cotti
Mozzarella

Per la variante al burro:
Mezzo litro di besciamella
Piselli fini già cotti
150 gr di prosciutto
Mozzarella

Per la panatura:
5 uova sbattute
Pangrattato fine q.b
Farina bianca

Preparazione

Fate bollire in abbondante acqua salata il riso togliendolo qualche minuto prima perché risulti al dente.
Conditelo con il burro, parmigiano, pecorino, la bustina di zafferano e le due uova sbattute.
Lasciatelo raffreddare completamente, preferibilmente mettendolo in frigorifero un’ora prima dell’utilizzo.
Nel palmo della mano a conchetta posizionate una porzione di riso premendolo bene affinché risulti compatto, al centro aggiungete un cucchiaio di ragù, un cucchiaino di piselli e due pezzetti di mozzarella, coprite con ulteriore riso lavorando con ambedue le mani dandogli una forma a punta.

Non abbiate fretta e fate sigillare bene l’arancino prima di passarlo nella farina bianca, poi nell’uovo sbattuto, e per ultimo nel pangrattato.

Procedete nello stesso modo anche per la farcitura al burro, con besciamella, piselli fini, prosciutto e
mozzarella – dando in questo caso all’arancino una forma rotonda.
Preferibilmente fateli riposare un’ora in frigo prima di cuocerli.
Procedete friggendoli in olio bollente per 8-10 minuti in base alla grandezza.

Gustateli ancora caldi!

Il dilemma del nome è sempre all’ordine del giorno: quando si parla di arancino c’è sempre qualcuno che, invece, lo chiama arancina!

Si è pronunciata anche l’Accademia della Crusca su questo aspetto e alla fine ha sintetizzato dicendo: “Che poi maschio o femmina, a punta o rotondo, è sempre la fine del mondo!”

Se sul nome ci resta comunque il dubbio, sulla bevanda con cui accompagnare la nostra ricetta siciliana abbiamo le idee veramente chiare: SanThè alla pesca infatti ci porta subito all’estate, e col suo sapore unico ci catapulta direttamente in riva al mare della Sicilia. 

E per un attimo, i nostri sogni ad occhi aperti diventano realtà!

Buone Vacanze a tutti!

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione di terze parti. Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie tecnici. Per i cookie di profilazione di terze parti è invece necessario il tuo consenso esplicito. Maggiori informazioni

INFORMATIVA SUI COOKIE
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione di terze parti.
Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa estesa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie tecnici.
Per visualizzare alcuni contenuti, ad esempio i video YouTube, è necessario il tuo consenso esplicito.

Chiudi